martedì 23 gennaio 2018

FM - Antidepressivi nella cura della fibromialgia

Raccolta di riflessioni sul tema antidepressivi

Come ben sapete, per la cura della fibromialgia, o anche solo nel dubbio (è sufficiente, tanto per i medici essere fibromialgici o depressi o ipocondriaci è la stessa identica cosa) vengono prescritti antidepressivi in abbondanza. 
C'è da dire che ci sarebbe un motivo, secondo certe teorie, tante altri sostengono che fanno solo male. Non mi esprimo, è un discorso ancora piuttosto confuso.

23 gennaio - Ho una famiglia a cui badare, figli grandi e maggiorenni che comunque possono ancora aver bisogno della loro mamma sgangherata, che anche se fa più male ha deciso di esserci con la testa abbandonando gli antidepressivi, e che ha lavorato per diventare forte nonostante tutto il suo mondo sia stato spazzato via, per ritornare una persona su cui poter fare affidamento. 

Devo stare bene, e non solo per me. Cerco di fare quello che posso, non è perfetto... sappiamo tutti che non posso pretendere di essere la persona che sarei stata se fosse andato tutto liscio. A volte me ne dimentico, ma l'importante è che gli altri finalmente abbiano smesso di aspettare la guarigione, il ritorno della Nadia di prima. Ora hanno iniziato ad amare quello che c'è, ed è fantastico.


Sono cresciuta molto in pochi anni. Dal 2000 al 2010 è stato come vivere lo stesso giorno ogni giorno, 3650 volte... cure stordenti, sonniferi, litio, solitudine, paranoie, isolamento totale per settimane, una casa che non aveva nulla da invidiare a una prigione, e nessuno che cercasse di aiutarmi... poi la rinascita, grazie a internet che mi ha fatto capire che non ero sola in quell'inferno, che mi ha permesso di conoscere nuove persone, di riscoprire le mie passioni (anche quelle erano bloccate, perché considerate stupide da chi avevo vicino, ero l'unica creativa e le persone pratiche sono bravissime a demolire quelle meno pratiche: sei infantile, perdi tempo, non serve, hai ben altro a cui pensare, smettila  - mentre per la depressione l'arteterapia è molto utilizzata, vuol dire che avrebbe potuto essermi molto utile invece! Comunque qualcosina lo portavo avanti di nascosto, una passione è una passione) e stare vicino a chi mi era simile, senza sentirmi diversa...  (una sensazione che poi ti porta frustrazione e ti danno gli antidepressivi).

Se c'è una cosa bella di internet è la democrazia, ogni idea ha il suo spazio, non devi adattarti alla mentalità del paese o della famiglia dove ti capita di nascere o ritrovarti, il mondo è più vario per fortuna. Si dice molto male di internet ma per me poter cercare in un territorio molto più ampio delle anime affini, è stato importante. 

Per fortuna erano sul pianeta Terra e bastano i satelliti a farmi arrivare immediatamente dovunque, non serve nessuno Stargate per raggiungere altre galassie. Ma chissà, forse gli alieni (non pensate solo ai grigi, che se vale la teoria del telefilm Stargate Atlantis, ci sono anche umani come noi) mi assomigliano ancora di più e c'è già qualcuno che mi vorrebbe incontrare perché siamo proprio uguali... se è così, troverà il modo di raggiungermi, loro si sa sono più avanti. Nel frattempo devo dirmi ampiamente soddisfatta delle amiche e degli amici terrestri.

Altri articoli sulla fibromialgia: 

💙💙FM - le risorse nella famiglia e nella società

💙💙 FM- una strategia per far conoscere la fibromialgia

💙💙 FM - la componente psicologica

💙💙 FM - fibromialgia malattia sociale

Nessun commento: