giovedì 31 dicembre 2015

quasi 2016

Buon anno!!!!!

Ho ancora qualche minuto per scrivervi qualcosa di carino. Non originale, perché anche io voglio farvi i miei migliori auguri di una bella e allegra nottata di festa - dove siete? Cinema? Cenone? Festa? State per uscire? - e naturalmente gli auguri di un fantastico 2016!

In particolare voglio abbracciare forte forte tutti i miei amici e le mie amiche che soffrono di fibromialgia e che forse sono a casa, come me, questa notte, perché troppo stanchi ed acciaccati :) ma col sorriso e la speranza di giorni migliori!

I miei propositi per il nuovo anno sono di continuare un percorso di cura molto interessante e, siccome mi permette di stare meglio, anche di ricominciare piano piano a scrivere e disegnare. Ma la priorità sarà questo blog, mi vedrete più presente e più concludente, promesso!

E continua anche la mia organizzazione DNL - che potete copiare se vi piace, aggiungerò dettagli-  perché mi trovo bene ed è adatta alle persone che non possono essere così performanti come il mondo le vorrebbe, ma che vogliono lo stesso avere tutto sotto controllo. 
E anche la nuova agenda che inizierò domani sarà in dreamer style!  Veramente ce ne sono due settimanali, una della banca,  poi due calendari... però mi sono distribuita bene le mie attività,  sono molto soddisfatta!
Un posto per disegnare e colorare (anche se ero tentata da tutti quei libri da colorare alla Feltrinelli di Rimini! No, sarà un "journal"), pagine per i progetti, schemi per controllare dieta e ginnastica (ah ah, dico sempre che starò attenta e poi...), e rubriche interessanti, e vignette di Anita, vedrete che ho pensato quasi a tutto!

Beh, E.T. se ne va (lo stiamo guardando in tv, tutti in famiglia) e vi saluto anche io...

Ringrazio tutti per il vostro affetto e ci vediamo l'anno prossimo! 

martedì 29 dicembre 2015

Quasi capodanno, ma dov'ero?!?

È quasi un mese che non scrivo sul blog, non credevo fosse passato tutto questo tempo! Ho avuto molto da fare - chi mi segue su facebook lo sa - e non sono più stata in ufficio, al mio computer (che in pratica è il computer e la tv dei miei figli, per cui spesso è occupato). Il fatto è che riacquistando le forze, ritorno una casalinga a tutti gli effetti e non ho più tempo per sedermi a scrivere... purtroppo è così, ho dovuto pensare alla casa, agli addobbi, agli acquisti, ai regali, ai vestiti per uscire (se rimane l'energia, per uscire!), è stato un dicembre pieno! E molto bello! 
Beh insomma il succo del discorso è che, se non mi vedete qua non vi dovete preoccupare, che allora vuol dire che sto facendo qualcosa di attivo e divertente! :)

*è un po' frustrante, perché la routine esige più energie, e io non le ho...
Invidio chi ha tanta salute e riesce a vivere pienamente il lavoro quotidiano, poi a uscire e a svagarsi con il blog... purtroppo se riesco a fare una cosa, poi non posso fare l'altra ed è impossibile fare tutto, e i tempi tecnici di recupero e riposo sono lunghissimi, per una mezza giornata attiva devo calcolare almeno tre giorni di letto! È dura, non si riesce a fare niente... ma già posso dirmi soddisfatta, rispetto all'anno scorso in cui ho avuto un inverno totalmente malaticcio. Che può andar bene per fare la blogger, perché magari riesco a scrivere qualcosa anche dal letto, però non va bene per la mia vita vera! 
Cercare di raggiungere dei livelli impossibili è una trappola, devo accettare che l'invalidità porta dei limiti e che non si può più fare il confronto con chi ha la fortuna di stare bene. È facile cascarci, voler tenere il ritmo delle altre donne mamme con figli, nel lavoro, nello svago, nella casa perfetta, in tante cose... invece devo accontentarmi. Se faccio il massimo e mi impegno al 100%, va più che bene! Chi può dire di dare il 100%? La gente è pigra, distratta, non lavora mai al massimo. Noi gente fibro sì, e spesso non ne siamo contenti, non ci basta... ma non ce n'è, è tutto lì. Se ci metto due ore a spazzare quattro stanze, e mi trascino a fatica, e finisco col fiatone e non ho forze per dare anche lo straccio, va bene, è il mio 100%! Non devo sentirmi stupida perché una donna sana ci mette dieci minuti e non si stanca... ho lavorato due ore dando tutto, non importa se il risultato è ridicolo, è il massimo che posso fare... ho fatto il mio lavoro e l'ho fatto bene. Ma è difficile imparare a vederla così. Oggettivamente so che faccio poco, ma non vuol dire che valgo poco. Ormai la mia vita è così, il fisico è rovinato, ma la disgrazia non deve distruggermi anche nell'anima. E vado avanti. Ho molto più coraggio.
Mi sento più forte, più viva, e se arriva la giornata di KO, non mi abbatto, ma cerco di prenderla con filosofia, è solo che ho bisogno di ricaricarmi. Non potrò mai fare tutto, come la gente sana, però faccio tutto quello che posso ed è questo il mio obiettivo.  
Il percorso psicologico iniziato a settembre procede benone, è questo che ha fatto la differenza. Sono macigni che una persona da sola non può sopportare, gestire. 

* Non faccio propositi per il nuovo anno, prenderò quello che viene...
Fino ad ora è stato un mese fantastico, sono uscita molte volte, a passeggiare in città, al mare, nel centro commerciale (mi mancava, perché quando sto male non esco di casa, neppure per fare la spesa, è davvero noioso!), e poi sono riuscita a andare a pranzo dalle nonne che ci tenevano tanto, poi ho fatto l'albero, non tutti gli anni ci riesco... un inverno diverso, di rinascita. È già ottimo così, posso anche prendere la terza influenza o restare incriccata fino a primavera, sarà stato comunque un grande inverno. Tutto quello che arriva è un di più. 

Buone feste.


mercoledì 2 dicembre 2015

Curiosando nel vecchio computer

Ve ne ho parlato tante volte, esiste un vecchio portatile che ancora contiene file, immagini e programmi basilari per il mio lavoro, ma a tratti si ferma e quindi è stato necessario, dopo due anni di preghiere, sostituirlo. Non posso però dirgli addio finché non ho preso tutte le foto che contiene!!!
Ce la farò?
Qualcosa volevo scaricare adesso... iniziamo con Natale più pazzo di casa Dreamer, quello a tema Dragon Ball! Guardate l'ombra dell'ultima foto, si vedranno chiaramente anche le corna del drago!!!






Possiamo continuare con qualcosa di recentissimo, cioè gli addobbi appena scansionati, li ho disegnati ieri sera, mi sembrava un bel modo per iniziare questo dicembre! (uno è a rovescio, ma tanto lo dovete stampare, basta girare il foglio, no?)
Come c'è scritto sui fogli, si possono stampare per uso domestico, giusto se vi va di addobbare la vostra casa con questi pupazzetti (anche il formato potete gestirvelo voi, anche senza programmi di grafica, qualsiasi stampante può farveli in un formato più piccolo o più grande), e il bello è che li colorate voi quindi saranno sempre intonati al vostro Natale! 
Magari avete un albero costruito tutto in una volta con un bel kit armonioso di addobbi, ma c'è anche chi, come me, compra qualcosa ogni anno, man mano che si compra un albero più grande.. insomma ho palline rosse, dorate, blu, verdi, argento, scozzesi, trasparenti, viola di peluche, e altri oggettini di mille forme e materiali, feltro, legno, latta, carta, fiocconi di stoffa, pigne, orsetti, uccellini, stelle.. uno schifo! Ai miei familiari piace, dicono che "fa casa" perché ormai si sono abituati, ma è un pugno in un occhio!!! Vediamo se quest'anno riesco a fare qualcosa di meglio. Vi informerò non appena sarà tutto pronto. 







Per concludere, visto che devo chiudere, sono in cameretta e vogliono dormire, altre due foto festose: la gif dell'albero di due anni fa, stranamente elegantissimo, ma è davvero il mio?


e poi alcuni addobbi che avevo creato tempo fa, pupazzetti del presepe by dreamer (e in mezzo uno degli oggettini spaiati di cui vi parlavo, mi ero dimenticata di dire che oltre la metà arriva dai lavoretti dell'asilo e di scuola! Grazie professori delle superiori e dell'università che non fate costruire gli addobbi ai miei figli, ma grazie di cuoreeee!!! Non se ne poteva più... che poi chi ha il coraggio di buttarli? io non di certo). Buona notte e buone feste, se non ci vediamo prima! Ciaooo