lunedì 16 novembre 2015

DNL il secondo mese / cosa ci ferisce

Cambiamo la privacy, "tutti" così posso condividerlo, ok... allora di nuovo in sella, osservate la mia Dreamer New Life e correggetemi se trovate cose troppo strane (un po' strana deve essere, per poter andare bene a me!)... ehm, diciamo che sono arrivata nel mio studio, anche se è la cucina (ma c'è sempre un ottimo caffè! E dolci infiniti... ottima location!), si inizia ora, alle 10.
Sarà un lungo post di facebook che apparirà come articolo nel mio blog Dreamer Passion, titolo "DNL, il secondo mese".
Ho fatto velocemente una botta di conti: iniziata il 12 ottobre, ho fatto quattro settimane intense (e per ognuna scriverò un articolo riassuntivo), e ora si può ragionare in mesi. Un po' come il fidanzatino, all'inizio si contano i giorni, poi le settimane, il complemese ecc. È ormai avviata, la cosa, il difficile era iniziare.

Qui avremo i link, appena possibile:
DNL - la prima settimana
DNL - la seconda settimana
DNL - la terza settimana
DNL - la quarta settimana
E naturalmente vi rimando anche alle pagine generali sul progetto:
Fibromialgia, la DNL può aiutarti. 
Programma DNL 

DNL?
Che in due parole sapete che è soltanto un sistema organizzativo per persone ansiose e con limiti operativi. Se il web vi dà solo le classiche soluzioni del tipo "se vuoi puoi" e "fai una lista e sei a posto", qui invece trovate un modo fattibile e di grande soddisfazione. Che si adatta al livello di forze, allo stato d'animo. Per fortuna chi è a casa può sfuggire dal programma tutto uguale che non tiene conto delle diverse situazioni, c'è un bel margine di manovra. Per dire una cosa banale: se non posso fare la spesa tutti i giorni, nella giornata fiacca mi studio bene la dispensa e le offerte. Insomma ci sono mille attività che si possono fare da sedute o col minimo delle energie. Ma lo vedremo nel dettaglio nei singoli articoli. 

Questo qui, che riguarda il mese di novembre, grossomodo, parlerà della mia attività sul web. È arrivato un computerino usato, e sto riprendendo anche i lavori sul blog. Dal tablet è complicato, mi fa errori, mi incolla i testi in mezzo alle frasi, non prende le immagini e mi esaspera, per cui avevo dovuto lasciare tutto abbandonato, quasi un anno... poter ricominciare è molto bello. Eppure non riesco ad essere pienamente felice... perché c'è molto da fare per renderlo come voglio. Perché ogni volta che mio marito mi trova al pc è una guerra, (perché me lo ha comprato allora?) Mi accusa di trascurare la famiglia, quando riesco a stare seduta lì solo un paio d'ore, mi fa male la schiena. Ore che tanto non farebbero la differenza... e questa immagine di stress ci riporta al programma: ho bisogno di stare tranquilla, è una priorità. Come se fossi malata di cuore, di più. 
Ogni brutta parola che mi viene detta diventa dolore, perché ho poca sopportazione, sono sensibile. Dove un'altra reagirebbe con un vaffa, io invece incasso il colpo e ci ripenso, ho paura che si ripeta, mi chiedo perché... le persone sensibili ci pensano, se vengono ferite.
E ci pensano due volte prima di ferire. Anche se non farebbe così male come lo fa a noi. Siamo in svantaggio estremo, pacifisti contro i cannoni. 

(Chi vuole leggerci un qualche riferimento ai fatti di Parigi... ma anche no, comunque non ho una posizione ma mi stressa essere accusata di essere miscredente, io che alla messa non ci vado da dieci anni... prima informatevi, no? Chi glielo ha detto a loro che siamo tutti cattolici ferventi? Ricordo che già quando ero ragazzina, la predica tipo del mio prete era "non andate alla partita, venite alla messa", e ce lo diceva a Natale che le altre domeniche non c'era nessuno! Non è più una religione che può fare paura, è molto elastica, personale. Se qualcuno dicesse che il velo si abbina bene ai leggins non troverebbe ostacoli, come ci teniamo l'astrologia, gli oroscopi, i tatuaggi simboli di altre culture, gli incensi e tutte le discipline orientali, i film di vampiri e demoni, Halloween... a essere fiscali, non si potrebbe fare niente. E poi tutta la lussuria che c'è in giro, non gli fa venire il dubbio che i veri cristiani non esistono più?... per me è tutta invidia, altrochè! )

In studio questa ora sarebbe passata amabilmente in chiacchiere, ma non è un problema. È importante non isolarsi e qui è passata mia mamma (è la mia segretaria, va dal medico, in posta... altrimenti a casa si annoia, finché si sente utile starà sempre bene) e dopo, se non è troppo freddo, faccio un giro. Sul nostro amico registro, ricordiamoci di annotare le osservazioni, le cose belle o utili che ci hanno detto. Io ho il blog e facebook e spesso scrivo qui, ma per ritrovarmi tutte queste idee, per non farle scorrere via, dovrei scriverle là. Il registro ha anche questa funzione. 

Ricordate le diverse categorie: 
Osservazioni/ riflessioni (spiegazione qui) in grigio
Punto di forza (spiegazione) in rosso
Progressi (spiegazione) in verde mela
Le Regole (spiegazione) in arancione

È un articolo molto lungo, mi fermo qua. Tanto devo farvi il resoconto delle settimane precedenti, torno subito. 
Fra un post :) 

Nadia Semprini dreamer

Nessun commento: