sabato 2 maggio 2015

FM La fibromialgia: ecco come ti fanno impazzire

Bentornati! Una nuova giornata in questa vita incredibile, la vita con la fibromialgia.

30 aprile 2015
È tutto assurdo. 
La fibromialgia mi fa impazzire! (dal dolore)
E le persone mi fanno impazzire la seconda volta! (di rabbia)

Triste triste triste vita. Disgrazia enorme. Ti aspetti che la gente ti aiuti, capisca. No, questa malattia non la vuole vedere nessuno. 

Non ti fanno l'esame clinico che la definirebbe con chiarezza e allora di conseguenza devi essere sana...(anche a voi non vi trovano il colesterolo del sangue se vi chiedono solo la pipì, no? E non si vede un osso rotto da un test allergico... Questo non vuol dire che non ci sia la malattia, ma solo che l'esame non va bene) 
Che sistema stupido di diagnosi. 

Ma vi rendete conto che dobbiamo fare gli esami per tutte le malattie? 
Per poterle escludere e poter dire che è quella che manca! Vuol dire spendere 200-300 euro ogni volta! 

In quale altra situazione ti dicono: "mmh, sospetto si sia rotto un braccio: allora senta mi fa tutti gli esami che esistono tranne le lastre. Così, per esclusione, potremo dire che è rotto".
Solo a me sembra folle???

Mariella, la nostra "testimonial", lei che è tutte noi, non ne può più. È molto provata, è stressante stare male, è stressante non sapere cosa sia, è stressante non avere un farmaco che contrasti dolori e sintomi assortiti... e più si è stressati - questo vale per tutti - più il fisico fa fatica a funzionare, dà disturbi aggiuntivi... per noi in particolare lo stress fa precipitare la soglia del dolore e basta che ti sfiorino che sembra un cazzotto.

Mariella vuole resistere, essere positiva come tutti le chiedono... ma è stremata dal dolore continuo, esasperata dalla gente che non capisce, da questo sistema medico che ti fa uscire fuori di testa!!! 
Per poterle dire, alla nostra povera Mariellina, che è fuori di testa...
"E cazzo, mi ci porti te al manicomio, non resterebbe calmo neanche un santo!!! Non mi dire che sono depressa! Non dirmelo in quel modo, che vuole intendere che sono pazza! Non mi fare quel sorrisino di sufficienza... Chi ti autorizza a prendermi in giro, ma chi ti credi di essere? Stronzo e molto poco professionale! Vaff..." 

Mariella può solo pensarlo perché se si infuria coi medici, come è giusto, le dicono che è isterica, e fa il loro gioco... c'è molta perfidia in questi giochetti psicologici, e su una persona annullata dal male, si vince facile. Se è sola, debole, contro un sistema che fa questo, sistematicamente, da anni. Se chi la accompagna crede più al medico che a lei (il medico di solito si presuppone sia una persona seria, chi va a pensare...) e non osa aprire bocca. Se poi a casa tutti le dicono di reagire, e di smetterla, che tanto non ha niente, l'ha detto anche il dottore...
Solitudine, familiari che la aggrediscono, Mariella non sa più cosa dire, lo giura che sta male, ma più lo dice, più le urlano contro!!! Basta, basta!! Perché?!?

E non dimentichiamo che tutte queste beghe, giri, gente stronza, incazzature, liti, vengono subite da persone che intanto hanno dolori fortissimi che non danno tregua. È una crudeltà infierire così. 
È come vedere una persona investita da un camion, correre li... e pestarla a sangue!!! Bastardi.

---Ringrazio le molte persone che su facebook hanno commentato questo mio sfogo. Sulla pagina di Fibro Fumetto.

Anche se le situazioni non sono tutte uguali, se abbiamo incontrato anche qualche medico con una coscienza e un'etica, è evidente lo schema con cui è stato deciso di affrontare questo problema. 
Colpendoci individualmente, diffamandoci, dandoci delle esaurite, pazze, sciroccate... Che vigliacchi. 
Non ha senso. Economico, forse.  Allora è cattiveria pura. Ed è assurdo che ancora non si sia trovata una soluzione!

Nessun commento: