giovedì 15 gennaio 2015

Fibro Life -day 7 giorni grigi

Fibro Life... briciole

Fibro by Nadia Semprini dreamer per la giornata mondiale 2014

-Standard lavorativi e leggi
Una serata senza la minima energia... sto ridendo come una scema, sono tranquilla e rilassata, ok... ma come renderla produttiva? Mi sento quasi ubriaca, i farmaci mi riducono così. Ieri ero una tigre, tante energie intellettuali, voglia di fare. E di fare bene! È un passo avanti, perché quando stai male e sai che comunque non riuscirai a realizzare un lavoro sufficiente, per quantità e velocità (il mondo ti misura con criteri standard, puoi anche dare il 300% non basterà), allora non ti impegni più neanche. Invece no, poco ma bene. Davvero bene. Ero brava. Lo so fare.


Illustrazione di Nadia Semprini dreamer

Disegno rielaborato di Jessie Mix by dreamer
Protagonista del racconto "Amori"
(scrivere di ragazze sane, che vivono appieno la loro vita, mi fa volare 
con la fantasia e uscire da questo corpo marcio)

È per questo che servirebbero le leggi sull'impiego, per assumere chi ha dei limiti ma può essere utile lo stesso. Se mi mettete a scrivere, vi batto tutti quanti, eheh... Esistono leggi, ma non controlli. Se anche la percentuale di invalidità fosse bastata (mi sa che col 50% ci faccio poco), mi avrebbero assunto a patto che lavorassi 14 ore al giorno. Certo, subito, che più di un'ora alzata non resisto. È proprio a misura di impedita, thanks. {E sono libera di autodefinirmi "impedita", è vero, lo sono! Ahah. Invalida anche, disabile pure, ma impedita è più simpatico, meno serioso. Se a voi non piace, non usatelo. Qui comunque ha una valenza non offensiva - e mi tocca specificare, almeno in qualche caso, perché mi fraintendono sempre... tenete presente che non offendo mai e sono autoironica perciò interpretate di conseguenza, grazie.}


Fibro by Nadia Semprini dreamer
Illustrazione di Nadia Semprini dreamer

-Dolori diffusi? Sei stressata e te lo inventi.
Ero brava e lo sono ancora, se il mondo è stupido e appena una persona ha dolori ossei complicati, gli diagnostica depressione (insinuando che sia pazzia), non devo (più) ascoltarlo e tirare dritto. Non sono matta, sono io, la stessa di prima, con qualche dolore in più.

 Non cerco un palcoscenico nè pena o compassione, ho soltanto dell'orgoglio e se qualcuno, senza motivo, mi offende e etichetta come esaurita, mi incazzo. Semplice. Lo fareste anche voi. Senza dimenticare la cosa più offensiva: andare dal medico con dei grandi dolori e lui non ti fa parlare e ti manda via a male parole, che sei pazzo e gli fai perdere tempo! Come reagireste, ditemelo.
Chiaramente i 200 euro se li tiene...


La nonna di Fibro - Nonna Artrite!
 Le avventure di Fibro by dreamer 
Illustrazione di Nadia Semprini dreamer

- Voglia di lavorare saltami addosso... no, saltami
Non lavoro per denaro. In casa a volte, quando riesco, lavoro per far cessare le lamentele, le accuse. E lavorare così è pesante. Chiaro che nessuna donna ama pulire casa e canta e balla come Biancaneve (emblema dell'aiutino, del doping a fin di bene, degli antidepressivi che generosamente i medici prescrivono... allora poi canti). 

A parte una specifica passione, c'è anche chi ama questo lavoro. In genere però non c'è soddisfazione nel lavoro in sè, e aggiungerci il peso delle aspettative della famiglia... "so che stai male, ma se non lo fai tu chi lo fa? Ok, dici che non hai le forze; la verità è che non te ne frega niente dei tuoi figli, la casa è un porcile, ecc.ecc."

Quando sei degente, immobilizzata nel letto, che ti devono sostenere anche per arrivare al water. Mi rendo conto della pazienza che ho avuto, quante cose orribili mi sono lasciata dire.
Un sorriso può arrivare anche da una fragola...  Fragolina by dreamer

E quando si è degli zombi, dalla testa confusa, con la febbre, i tremori, le fitte lancinanti, la nausea e mille altri sintomi fastidiosi, miss Voglia-di-lavorare non si ferma, tira dritto.

- Non perderei se fosse una gara regolare
Non sempre. La voglia di fare mi prende spesso, e parte l'entusiasmo, le idee grandi e gloriose! Vorrei mi saltasse... Se ti viene voglia di fare qualcosa che facevi una volta, o che fanno gli altri (lavoro o divertimento), e sbatti la faccia nel muro del Vorrei-ma-non-posso, è terribile, mi viene da piangere, è dura vedere quanto si sia perso. 

Sarebbe molto meglio non rendersene conto. Abitare in un ghetto di persone con grossi limiti, le paraolimpiadi del lavoro, un mondo parallelo dove competere alla pari cioè a parità di handicap. Non che il sano corre i 2 metri, e io 10 km ad ostacoli in salita. Non è giusto. Ti piace vincere facile allora.


Per la giornata mondiale per la fibromialgia
Illustrazione di Nadia Semprini dreamer

- Questa vita scoppiettante, chi ce l'ha poi?
Ieri ho scritto e lavorato tanto (pagando la fatica oggi, con una lunga dormita, giornata persa). Ma sono così orgogliosa di me stessa, felice. Trovate qualcosa che vi riesce ancora bene, e siatene contenti. Non guardiamo a cosa non si sa fare più, del resto nessuno sa fare tutto, e anche chi potrebbe fare i lavori più incredibili, i viaggi più avventurosi, ci rinuncia e resta seduto al computer... 

"Chi ha il pane non ha i denti". O non ha voglia! Ci spetta una vita mediamente grigia, non sarebbe stata poi sta meraviglia, mettiamola così. È tutto relativo, dai. A volte sono proprio contenta, ma tanto tanto! E mi guardano male: "tu come fai a essere felice?" Lo sono, mi piaccio e ho tante care persone intorno, compreso un marito che dai e dai ha capito e mi sa stare accanto. Tutti gli amici e i parenti che non si sono più fatti sentire, ci hanno rimesso loro. Cosa ci facevo, con gente così? Il vuoto all'inizio fa male, poi ci ragioni e sei contenta di amicizie selezionate.


Illustrazione di Nadia Semprini dreamer

- Distinti saluti.
Ok. Dovevano essere briciole, ma ho scritto abbastanza per un post. Però non lo metto per ultimo, lo infilo da qualche parte indietro. Voglio che il post sulle favole resti in primo piano. Separerò i blog, o almeno ho considerato la cosa. Vedremo. Intanto buona sera.


Fragolina by dreamer party night!!!

Leggete il mio blog, seguitemi su Facebook e Pinterest. Ciaooo!!!

Nessun commento: