martedì 13 gennaio 2015

Fibro Life - day 6 dal dentista e sul palco

Giramenti di... stanze!
Ma sarà mai possibile che vado dal dentista e inizia a girarmi la stanza? Girava tutto, i grandi finestroni si sovrapponevano come in un caleidoscopio... non sono abituata a questo tipo di giramenti, di solito vedo a puntini, poi nero! La stanza che gira non l'avevo mai provata!!! Bello.

Bello un corno, mi sono messa a piangere come un vitello :) 


Jiggly Puff by dreamer

Comunque, la pulizia è fatta. L'avevo rimandata di mese in mese già troppe volte. Se aspetto di stare veramente bene non ci vado mai. La Fibro Life, almeno la mia, è così.

Criticoni!
Molta gente mi ha criticato per il fatto che parlo della mia malattia. Chi sta male, mi dice che non sono abbastanza informata (ehi, mica sono un dottore! Non spetta a me, sapere), che non ho l'atteggiamento giusto (ho il mio, che posso farci?) e invece chi non sta male dice che brontolo sempre (non direi! Non le avete viste le persone brontolone e insopportabili!) e che ho manie di protagonismo (certo...) e che me ne frego del dolore degli altri (sì, e poi?)... Scrivo perchè non posso farne a meno, da quando ero piccola. Adesso mi succede questo e ne parlo, se fossi diventata scalatrice vi parlerei di Himalaya e K2.  
elaborazione grafica di Noctowl by dreamer


Non c'entra niente, ma avete visto che belle foto mette la Cristoforetti? Impressionanti. Adesso ne rubo una dal suo facebook... se cliccate si va al suo profilo. Tantissime altre foto dallo spazio, di tutto il pianeta!


Fantastico, eh? 
Ecco il mio Fibro, cattivissimo!

Questa e altre mie vignette nei seguenti album di facebook:


e "Giornata mondiale  per la FM"

Illustrazioni di Nadia Semprini dreamer


E adesso me ne vado, che invece di arrabbiarmi per le incomprensioni ho da fare qualcosa di veramente carino! Le amiche di mia figlia vogliono vedere dei miei disegni e adesso preparo una specialissima gallery! Hanno visto il mio Fibro di cartoncino, molto swag e moderno, e si sono innamorateee!!! 

Reagire nel modo giusto...
Ah, ecco, posso farvi vedere anche le mie sciapità! Che la vita è dura con me ma io non perdo mai il sorriso! Ecco qui, subito dopo il dentista, bianca come uno straccio, la vostra Nadia on stage all'Arena della Regina di Cattolica!!!

 

E' il mio personale modo di reagire ai momenti schifosi, prendere chi mi accompagna e portarlo da qualche parte, anche se la gente ci guarda malissimoooo!!!! Chi se ne frega, meglio le mie risate ridicole che le loro facce da funerale :)

"Ma Nadia, con tutta questa gente, non ti vergogni?"
"No"

E con questo vi saluto, ho davvero tanto da fare e poi sono ospite dalla mia mamma (questa qui della foto) a pranzo. Neanche dirlo, mantengo la patente che se per caso guarisco non ho voglia di ridare gli esami, però sono più di dieci anni che non guido, ho preso troppa paura quelle volte che non controllavo più le gambe... Non è sicuro. E allora mi faccio portare. 

E l'autonomia? Un ricordo lontano...
Non ho più la mia indipendenza e mi rompe molto, chiedere sempre il permesso, stare ai comodi degli altri, prendere dei "no, non posso" oppure se mi va di andare da qualche parte per gusto, mi rispondono "ma dai, cosa ci vai a fare..." o "a me non piace, andiamo invece di qua". A 40 anni vorrei poter fare come mi pare. Uffa.

Alla prossima, fibro-condannati!!!

Nadia
Guarda gli altri miei disegni qui: Art of dreamer 2015

1 commento:

Loretta Brunetti ha detto...

Ti prego, continua a scrivere. Sei troppo brava. E mi sei molto di aiuto. Grazie. Alla prossima!