giovedì 2 gennaio 2014

Amori - 8H I marpioni del gioco di parole

 <<Amori 8- - - - Amori 9>>

Le nostre cattive ragazze si trovano a discutere di sesso! Ci sono dei ragazzi che utilizzano addirittura la chat di Ruzzle per mandare a Lola dei messaggi molto molto espliciti! E lei ci sta, gioca con questi sconosciuti. Ora però le cose sono andate troppo oltre e chiede consiglio a Jessie.

esclusivo!!!     Hot!!!    ... solo su dreamer passion ...
contenuti adulti
puntata hot

Amori8.h  i marpioni del gioco di parole

Agosto 2014
Jessie era al telefono con Lola. Dopo la loro conversazione scottante, era molto curiosa di saperne di più. Chissà se sarebbe riuscita a capire se tra quei ragazzi si nascondeva Sam, il fidanzato della stilista, che cercava di farle una specie di test. 
Era anche comprensibile la sua diffidenza, dopo tutti i problemi che aveva portato il 2013.
Non è mai facile lasciarsi per un periodo e poi ricominciare come niente fosse. "Ma la vita continua" rifletteva Jessie, "e se sentono di dover ancora stare insieme è giusto così. Non mi vado ad impicciare. Non dovrei, però le ho anche detto che la aiuterò... Uffa, Lola, che amica impegnativa sei!"

"Ehi, mi ascolti? Domani ti lascio il tablet così guardi i messaggi, ok?" le diceva Lola, dopo un lungo preambolo sulla sua ultima idea creativa, su certi abiti da cocktail molto innovativi, cose del genere, che Jessie non era così interessata. L'avrebbe aiutata solo nei problemi di cuore (o di tresche), mai più moda e nemmeno affari insieme. "Sono buona e tutto, ma non mi freghi più" pensava.
"Sì, Lola, non vedo l'ora di poterti aiutare, portamelo appena puoi. Ciao!"
"Ciao ciao ciao ciao..." come dice chi chiude la conversazione sfumando così, che a Jessie faceva venire un nervoso! Beh, non poteva prendersela con Lola anche per quello, ma chissà chi è stato il primo a lanciare la moda. "Grrr, roba da strozzarlo!"

              
E nella giornata di attesa, le perplessità si accavallavano nella sua mente: "Come è mai possibile trovare un amante su una stupida applicazione? Posso capire su facebook, ormai è normale, ma come fai a parlare di sesso mentre fai un cruciverba? O qualsiasi cosa sia quel gioco..."
"Però dai, mi piacerebbe. Perché a me non è mai successo? Dovrei stare di più su internet!"
"Già da quello che ho visto, non si parla di allusioni en passant, ma di vere proposte! Li avrà incontrati poi?"

Lavorando, il tempo passa in fretta. Era il momento. Finalmente Lola suonava al campanello, saliva veloce le scale e consegnava la scottante prova: "Guardaci, prima che li cancello. Sam è diventato sospettoso e comincia a dire che mi controllerà i computer. Cioè, ancora scherza..." 
"Accomodati, bella! Vuoi un caffé?" La guidò verso il salottino, nel piccolo monolocale.
"Ma che confusione questa soffitta! Ci vede che non c'è una donna che pulisce amorevolmente! E qui, oddio, ma quante scarpe hai, non si apre nemmeno la porta!"
"Non ho tempo, Lola."
"Tu dovresti tenere la tua camera come un gioiello!"
"Eh, è un diamante grezzo!" rise Jessie. "Dai, lo sai che l'ordine non è il mio forte!" 
"Comunque, punto uno: niente caffé che già sono agitata; punto due: devo andare immediatamente dall'estetista, ho l'appuntamento adesso. Tieni, studiali bene e poi dimmi che ne pensi di questi messaggi."
"Sì, ok, ti darò un parere. Ciao!"
"Ciao ciao ciao ciao! Corro!"

Ed eccolo qua, il tablet incriminato, che emozione! "Cominciamo..." si disse. "Ecco, qui deve trattarsi della settimana in cui ha avuto l'influenza. Non è Virgi, ma un certo Modell85."


"Oddio, il bellico! Da sbellicarsi." ridacchiava da sola. "Fa niente, basta che lo trova, ah ah!" Del resto, in amore e in guerra tutto è permesso.

Jessie era divertita ma anche sorpresa da tanta - diciamo - confidenza! Non sapeva da quanto tempo si conoscessero, Lola e questo tipo. Tuttavia, arrivare a questi livelli era eccessivo anche nel caso di una amicizia pluriennale. Anche lei aveva amici di facebook, e alcuni da molto tempo, però nessuno mai si era permesso di dirle certe cose!!! Certo, magari un complimento ogni tanto, un "Sei bellissima" sotto a una nuova foto del profilo. 
"Accidenti, questo qua non conosce minimamente l'italiano ma non ha ritegno!" Poteva essere straniero, a sua discolpa, forse era veramente un modello. Chissà perché però Jessie ipotizzava la peggiore delle ipotesi: un italiano ignorante, e pure brutto! Dai, un modello non perde tempo con una sconosciuta. Era certamente una personcina patetica. 

E questa era la sua opinione "professionale" come amica. Cosa le avrebbe detto a proposito dei messaggi. Come donna invece, doveva ammettere che era stuzzicata da quelle parole. Aveva sempre avuto a che fare con uomini di poche parole, non c'era mai stato questo tipo di corteggiamento. Cioè, c'è la corte romantica in cui si dicono cose più garbate e c'è il colpo di fulmine (animale e istintivo a volte) col quale ti ritrovi subito tra le braccia del tuo bello. 
Se questo era corteggiamento: in lei si insinuava il dubbio che fosse un qualcosa di più perverso. In breve, la versione moderna della telefonata anonima del maniaco che si tocca mentre ti parla. Molto schifoso. Lola evidentemente non ci aveva pensato, e dalle sue risposte sembrava divertirsi, gli dava corda. La conversazione continuava in un altro screenshot.


Ecco qua che tornava l'aggettivo "maschio". Lola aveva raccontato che le piaceva inserirlo nelle discussioni, per chiedere se erano maschi, quanto erano maschi e via dicendo. Era un modo soft di entrare in argomento. E anche qui, sebbene gli desse continuamente corda e modo di continuare, si vedeva quanto fosse restia a proporre lo stesso genere di descrizioni di Modell. Che invece si proponeva così generosamente! Jessie cominciava a trovarsi in difficoltà: "Ma pensa un po'. Che incontri ravvicinati! Sam avrebbe ragione ad arrabbiarsi... Comunque bisogna sempre considerare il tipo di amicizia, magari scherzano soltanto, e poi succede in tante altre occasioni di parlare di sesso. Non è proprio un tradimento, secondo me.
Cosa le dico, quindi? Sinceramente, sono contenta di poter leggere queste frasi: una volta non mi interessava, invece ora ho sviluppato una grande curiosità su come possono essere sotto le lenzuola gli altri uomini! La verità è che vorrei provarli tutti. Non per ninfomania, unicamente per trovare il più bravo, approfondire l'argomento. No, credo che come avvocato difensore sarei un disastro: 'la tua ragazza, Sam, sta solo facendo un questionario, un censimento, uno studio... ' No, non saprei difenderla perché è indifendibile. Secondo il mio rigido modo di pensare. Però mi sono trovata nelle situazioni più pazze, ho perso la testa e allora ovviamente non c'erano più regole. Cavolo, come si può giudicare, tutti hanno quel momento in cui sono incapaci di intendere e di volere! Beh, andiamo avanti. Fin qui ho notato, e devo ricordarmi di dirglielo, che troncare la frase così, quella del gelato, è una gran tecnica, così lo fa morire!"

Intimamente, cresceva in Jessie  la voglia stuzzicante di provarci. Forse poteva essere ancora più intrigante di Lola! Già, la seduzione via internet non l'aveva mai provata, doveva allenarsi. E anche la sua amichetta si era allenata parecchio! Quanto erano stati lì a scriversi? Oppure avevano continuato giorno dopo giorno? Non si poteva capire, l'applicazione non registrava giorno e ora, per il motivo che queste aree di chat erano abbinate alla partita in corso.
Si presuppone che in origine servissero per commentare punteggi eccezionali, parole da cento punti e vittorie schiaccianti. Ma proprio perché collegate alla partita, sparivano assieme alla stessa un certo tempo dopo la sua conclusione: condizione molto scomoda, che obbligava Lola a salvare di volta in volta gli screenshot. E si sa che una cosa è trovare comodamente un contenuto online, un'altra doverlo conservare in memoria! Troppo compromettente! Sì, Lola doveva far sparire tutta quella robaccia il più presto possibile.


Certamente non era un ragazzo italiano. E non poteva essere Sam: "Un tipo così tanto perfettino, preciso, che parla difficile anche in casa con la servitù! Me lo ricordo bene, lui con la sua vestaglia verde bosco norvegese, cascato in villa direttamente da un quadro del Settecento, con la pipa, il levriero da passeggio e il gattone da compagnia. Non è proprio la mia idea di uomo ideale! Per quanto Alexander abbia quasi il doppio dell'età di Sam, è mille volte più desiderabile. Per i miei gusti, vabbé, poi si sa che la vicenda di Lola è molto più complessa, lei ama il denaro, la bella vita. Costi quello che costi.


C'erano ancora altre videate, di questo personaggio, questo Modell85. Per Jessie, pensare a Lola faceva pensare a Sam, e immaginare queste parole dette da un uomo sgradevole come lui, dava a tutta la scena un che di fastidioso e molesto, volgare e sporco; al contrario, vederci un modello le dava un sapore diverso e interessante. 

Jessie si mise al tavolo a bersi la sua tisana anticellulite. Provava a mettersi nei panni di una donna che cerca e mantiene questo tipo di corrispondenza. Era tutto relativo: considerando la peggiore delle ipotesi, lo si viveva come un terribile incubo, con tutto il disagio del subire le perversioni dell'altra persona senza poterlo evitare (quando è scritto e lo leggi, è già troppo tardi); nell'ipotesi migliore, sapendo con certezza di avere di fronte un ragazzo affascinante, era bello poter sapere come si sarebbe comportato, scoprire come avrebbe potuto essere il sesso con lui. Ci sono quelli bravi e quelli che pensano di esserlo, quelli che ti rifilano la frasetta ad effetto imparata chissà dove e quelli che si proiettano con la donna abbordata sul set dell'ultimo video porno visionato. 

A Jessie si apriva un mondo. Sarebbe stato troppo bello poter fare certe domande anche nella vita reale, invece di perdere così tanto tempo. L'uomo decide di corteggiarti, poi prende il coraggio a due mani e ti invita a bere un caffé, tu devi fare la difficile e già lì fai passare qualche giorno, poi dopo il caffè giunge l'invito per una cena, magari con dopocena o magari no, perché anche lui non vuole fare la figura di quello che ti salta addosso... Ma vuoi mettere la comodità di internet? Una scheda completa di foto, misure e prestazioni nel dettaglio. Fantastico. E poi ci si incontra. Scoprendo che nessuna delle informazioni fornite era veritiera!
           
Jessie si andava convincendo sempre più che, seppure col rischio di fregature (e dove non ce ne sono?) doveva provarci. La possibilità di conoscere in anticipo la validità di un uomo era senza dubbio intrigante. Una fonte di informazioni importantissima. Era anche l'idea di Lola, se diceva la verità; le aveva raccontato di avere l'esigenza di fare dei confronti tra Sam e gli altri, per essere davvero sicura di voler passare con lui tutta la vita. Jessie non ne era persuasa, secondo lei la stilista sarebbe rimasta col miliardario ad ogni condizione. Più che altro qui si trattava di prendere un attimo di respiro, di assaporare la libertà di fare come le pareva. Virtualmente, anche la libertà di fare sesso con chi decideva lei. Non era una psicologa ma ci leggeva una sorta di ribellione, di evasione da una condizione soffocante. Certo, Lola viveva la vita di una principessa, non le mancava niente, però forse c'era dell'altro. 

Ed ora - avrebbe messo via tutto dopo questo, era troppo provata da questa esperienza - l'ultima immagine memorizzata che riguardava Modell85. Il quale forse era tedesco, dato che usava il vocabolo Modell. No, non voleva pensarci più, era incredibile come ci fosse caduta completamente, dentro a questo gioco. In più, mentre le altre conversazioni aveva dovuto guardarle in fretta, al bar, e poi anche in presenza di Lola, ora invece poteva soffermarsi, rileggere, pensare se aveva mai provato esattamente le stesse cose e pensare a chi le aveva fatto quel genere di carezze! Per quanto schifoso potesse essere l'autore di quelle frasi sgrammaticate, scatenava in Jessie mille ricordi. Non solo Alan e il suo primissimo amore rockettaro, che erano stati per anni (e pensava restassero) i suoi unici riferimenti in materia di sesso. Fortunatamente ne aveva avuti tanti altri in quell'ultimo anno. Tanti corpi diversi, tanti modi differenti di amarla. Non poteva non pensarci e non volare con la fantasia ad ogni battuta di questo dialogo infinito. Ci aveva passato il pomeriggio intero, a sognare così. Prima di tutto cercava di prepararsi un discorso per Lola, un qualche consiglio in merito, però era inevitabile rievocare ogni viso che si era avvicinato ai suoi seni, ogni mano che l'aveva sfiorata intimamente. Eccetera eccetera. Riaccese il tablet e cercò l'ultimo salvataggio:




Il tipo si riferiva ad altre conversazioni precedenti, avevano parlato di legature, a quanto pare. Jessie notava con sollievo che in ogni occasione Lola non si era lanciata nel gioco a pieno regime, cercava di mantenere - non si sa se solo per il momento - una certa dignità. Notava altresì che questo uomo era veramente un gran porco, di quelli insaziabili! Mah, non era esattamente il genere di persona che le poteva piacere. Comunque sì, ne aveva incontrati anche di quel tipo. Fissati. Ora si costringeva, a fatica, a chiudere l'argomento e resettare. La serata sarebbe stata dedicata al relax assoluto. Ci provò, si stese sul divano e sintonizzò la tele sul canale di telefilm polizieschi. Rilassanti, se erano repliche avrebbe dormito un pochino. 

Già dopo una decina di minuti però non le interessava più del detective di turno, del crimine efferato e della polizia brancolante nel buio: ricordava scene così intense che nulla poteva distrarla! Per esempio, quando aveva letto quelle cose, non poteva non rievocare le dolci notti americane con Alexander, il suo grande amore. A sorpresa, però, comparivano anche altri personaggi che, non provando un sentimento sufficiente, aveva accantonato. Quel bel modello nordico conosciuto durante il soggiorno a New York, Frontone, era forse di una stronzaggine assoluta ma in certe cose nessuno poteva superarlo! Convergono molti fattori, poi si opta pesando personalità, caratteristiche, estetica, soldi, compatibilità... la questione di base è una: non è mai facile per una donna scegliere tra uno che ti fa battere il cuore, romanticamente, e uno che ti sa sbattere divinamente.  


<<Amori 8- - - - Amori 9>>

A presto con un'altra puntata HOT

Le mie fonti per le conversazioni di Ruzzle sono strettamente riservate.
Ho adattato i dialoghi per esigenze narrative.

Nessun commento: