sabato 21 settembre 2013

che due scatole... anzi cinque!

3, 2, 1, VIA! "Crazy DIY (do it yourself)", IL FAI DA TE DI DREAMER
Lui, il pokemon Victini, mi aiuta!
 Dai, Vik, mettiamo via i libri! Ora ci divertiamo!!!

Ma vi rendete conto? Non solo ho voluto fare la blogger senza alcuna preparazione,  solo per capriccio... oggi mi accingo a scrivere un tutorial di un'operazione che si svolgerà nel modo più casuale e improvvisato possibile!!! Non ne so niente di bricolage, mai seguito corsi, né consultati siti o libri!

Eccola, Dreamer, la tuttofare impavida e coraggiosa, 
armata della sua sola creatività !
Vediamo cosa combina, dai  :)


Ah ah, mi piace chi si butta nelle novità,  e a voi? Non vi è mai capitato di provarci lo stesso, perché desiderate farlo? Penso che la vita vada vissuta pericolosamente, senza troppi schemi...

***  PROGETTO CASA *** CREAZIONE DI SCATOLE ORNAMENTALI E VARI CONTENITORI UTILI

E finalmente è qua,  scesa dall'auto e corsa su per le scale col suo tesssoro {scatoloni del supermercato!}, vi presento l'ultima delle creative, Dreamer!!!

- Intervistiamola!
 "Cioè, assolutamente,  la manualita' e' un optional ma sono testarda e voglio lo stesso fare i lavoretti... cioè  perchè no? Chi sono io, la figlia della serva?"
- Ehm, amici, meglio interrompere questa sfilza di domande, che l'artista è stanca, si capisce dalle risposte...
"Stanca io? Ma se non faccio un bip dalla mattina alla sera? No, no, adesso vi spiego la genesi dell'opera, il momento catartico e la corrente filosofica che si sottende alla realizzazione..."
- No, no, stop, non ci... anticipi tutto! Ci saranno altre occasioni per parlarne (aspetta e spera..!), quindi veloci a preoccuparci delle foto di rito { i classici before e after} che sennò ci dimentichiamo...
Le mie rose!
Vi anticipo che sono un elemento decorativo costante!
Compro sempre qualcosa con le rose rosa, 
mi piace nel negozio...
Quando lo aggiungo alle stanze, mi accorgo che non ci sta bene...


Continuiamo... anche se ha visto altri tutorial creativi, vedo che lei non ha alcuna intenzione di darci anticipazioni gustose...

"Ecco, appunto! Ma hai visto che titoli? Tutti a spiattellarci in faccia promesse come "i 10 progetti più facili", "i 5 lavoretti faidate più geniali"... e poi ci guardi e c'è la stessa foto dappertutto!"
- Sì, certo, talvolta si copiano...
"Azz! Alla faccia del talvolta!!!"


E voi mi chiedevate perchè non faccio interviste !?!

" Cioè, dai, swag...Intanto scatto qualche selfie, no le foto al materiale di partenza... poi parto con la colla... San Vinavillo aiutami tu!"
- Sì, bravo, aiuta anche la conduttrice me medesima...


In realtà:
♡♡♡ Come sono emozionata e impaziente!  È tutto pronto, attrezzature, forbici, colla (San Vinavillo, se non lo sapevate, è il protettore dei progetti di bricolage! Era un giovane inglese, dal villaggio di Vinavil...) Ehi, la pausa gelato! Arrivo!!!


E ora, quello che volevo raccontare prima della pausa golosa.  Scatole!!! Storage, decluttering, organization tips, DiY... Le ricerche in rete che ho fatto! Spesso conviene usare come parola chiave il termine inglese :) Piccolo consiglio, ossia un tip. Qui bisogna adeguarsi, casalinghe mie!

"Se posso aggiungere una cosa, cioè,  molto tumblr, molto moda: le scatole col coperchio diverso si sono viste anche sul catalogo ikea e sono perfetti per mixare stili!"
- Uh, meno male, inizia a dire frasi sensate! Se in una stanza vuoi accostare carte decorative diverse e non intonate, un buon sistema è creare questa alternanza, dei richiami continui. Funziona!


Guardiamo fuori, che bella campagna!
Ispira fiori e stile country...


Diamo qualche elemento:
ZONA LIVING, PRIMA

E così appariva il salotto. Salotto o cameretta? Il dubbio c'era... troppo ciccipicci

mi era stufata del tuttorosa!

Scusatemi se il post è rimasto sguarnito di foto per un po' ma mi avevano preso la memory...Ora che l'ho riconquistata, ecco il reportage veloce delle operazioni di bricolage- scrapbook-qualcosaltroinlinguastraniera... 
Ogni progettino poi verrà spiegato in un suo articolo riservato e specifico! Devo raccontarvi troppe cosette! No, dai, intervista pazzoide a parte, c'è molto studio dietro ogni modifica che apporto alla mia casa, si parte da uno schizzo, poi si scelgono i materiali... Un po' come gli arredatori in tv, Jonathan Scott ad esempio!!! ♡carino...


Le cinque scatole:



Bella la tartarughina, eh? L'ha cucita mia mamma, non cercatela nei negozi, è unica. Che poi se ne sta sulla mensola, si vede anche nella foto a sinistra.

Ho tagliato tutti i pezzi necessari, nel cartoncino e nella stoffa... delle sagome dei lati, tutte con la scritta per riconoscerle (ehm, no, ma voi fatele! Ah, ah, non ci raccapezzavo più niente!)e poi incollato. Vi mostrerò certi coperchi di una carineria!!!! 

LAVORO FACILE *** EASY DIY
Le scatole sono state un progetto veloce!

è semplice, basta tagliare e appiccicare. E avere molti pomeriggi da perdere...

Come vedete, la scatola della pasta Garofalo è diventata un discreto portadocumenti e raccoglitori per il tavolino alto dove ripasso le tavole dei miei fumetti (è un tavolino luminoso!):


E ora parliamo del mobile nel suo complesso, ecco un prima e dopo:
prima versione: rosa, rosso e pupazzetti




 Ingresso e divani:




Non cercate nei negozi nemmeno i cuscini (e chi ci penserebbe? nemmeno un pazzo! Però se sentiste che morbidezza!), che li ho fatti io:




Qui si vede meglio la consolle,
ossia il tavolo luminoso:

Vetrinetta con mille pupazzini (e relative abitazioni):


O imbarcazioni... beh, questa è davvero la cameretta.


Finito il giretto per casa...
ZONA LIVING: DOPO   
BIANCO E ROSSO

Ed ecco la versione 2013, diciamo Bianco (per) Natale:
Sembra un po' scarno e vuoto, il mobile, ma è solo un effetto ottico, dei libri neri e del bianco imperante. Pieno e stracolmo, ma visivamente leggero. Un grande successo. Le vedete le nostre 5 scatole?

Attorno alla tv, un aspetto molto sobrio, basta col colore sparato! Il vassoio a stella, regalo della mia vicina Bruna, ci tengo molto. Dolce!!! La candela micia è un regalo di mio marito, cucciolo!
Un mobile per il salotto
dalle linee moderne
non stanca mai!

Qui sotto, ecco le scatole nella loro collocazione finale, sul top. Ho letto che gli armadi e questi arredi alti non vogliono nessun oggetto sopra, per linearità e stile. Invece mi sono accorta che, a lasciarlo vuoto, abbassa la stanza, schiaccia... seguo la mia intuizione e ciò che vedo!

Tante scatole stilose, basta con le rose! (no, una superstite è rimasta, non era troppo rovinata)
All'inizio volevo farle tutte uguali ma non ci sono riuscita, indecisioni: mi piace quello ma anche l'altro, non so decidere e faccio tutto! A quel punto mi ha salvato ricordarmi dei coperchi spaiati ikea. Mai stata all'ikea, non mi ci portano perchè la adoro e comprerei miliardi di cestini, lampade, tessuti!!!

Libreria con tanti libri importanti per me...

e anche il corso di fumetto, dentro la vetrinetta con la vasistas:

Scatole bianche con la cancelleria, scatola grande dei ritagli personalizzata - ehi, devo trovarvi il tutorial con gli intrecci! L'ho modificato però se volete imitarmi, la spiegazione serve - i portariviste neri mimetici (sembra vuoto! Invece è li che si nascondono i fascicoli del corso! Di stoffa nera, anzi felpa! Era una tuta da gym!!! Grande riciclo creativo)

Ed ora ecco come ho utilizzato la bottiglietta della sabbia magica blu (che non ho fotografato tanto in rete c'è) ... la scritta in inglese "create", creare. E a chi la legge in italiano uno schiaffone :)



 Accanto ai giornali dell'ikea, che conservo anno dopo anno, alcuni raccoglitori ricoperti di stoffa... erano i jeans ricamati della bimba. 

Il lato destro della libreria, con la vetrinetta - Documentazione e roba di uso non troppo frequente

 Zoom
Particolari delle etichette, ritoccate e stampate per l'occasione (serie ricciola e serie cake)

Aprendo la vetrinetta, ecco il drago Shenron, ciao!!! -e un disegno di Chi il gattino del fumetto

Prima e dopo della casetta del drago, diventata bianca!
 

E tutto il colore che c'era prima sugli scaffali? Ma negli sportelli, ben nascosto, che stufa molto questo arlecchino...

Che ne dite allora? Era meglio tenere tutto rosso? E' che un po' mi innervosiva, è un colore particolare, ti può dare energia ma anche agitare. E abbiamo finito. Fine del tour! La zona giorno è piccolina, open space. Sì, è un ambiente unico, la cucina (dove lavoro alle scatole, il mio laboratorio) è proprio sulla parete di fronte.


Passiamo quindi alla cucina: 


La nicchia della creatività: E qui siamo già in cucina, ancora scatole! Quelle sul grigio, se si guarda attentamente sono ricoperte con pubblicità di mobilio, e ce ne sono molte anche nella sala. Ma non è stata sempre così. Una volta vi faccio votare la sistemazione migliore, la scelta vi sbalordirà! Cioè muovo tutto, ogni anno, da matti... Da perdere ogni cosa, e chi si ricorda dov'è adesso? 

 Creazioni assortite




ROAR

Comunque che tempaccio... cupo